Corona, la preoccupazione dei legali: "Ha una volontà d'acciaio"

·1 minuto per la lettura
Fabrizio Corona ospedale avvocato
Fabrizio Corona ospedale avvocato

All’arrivo delle forze dell’ordine che avrebbero dovuto condurlo in carcere Fabrizio Corona si è procurato dei tagli e ha cercato di opporre resistenza. Attualmente l’ex Re dei paparazzi si trova in ospedale, dove sta facendo lo sciopero della fame e della sete.

Fabrizio Corona in ospedale

Fabrizio Corona è tenuto sotto osservazione al reparto di Psichiatria dell’ospedale di Niguarda, dove avrebbe iniziato a fare lo sciopero della fame e della sete chiedendo di poter parlare con le istituzioni o con qualcuno del Tribunale di Sorveglianza. L’avvocato Ivano Chiesa ha espresso preoccupazione per le condizioni di salute dell’ex Re dei paparazzi, che secondo lui sarebbe in grado di lasciarsi morire pur di non tornare in carcere: “Ho provato più volte a farlo desistere, almeno a farlo bere, ma lui ha una volontà d’acciaio. Lui sta vivendo tutto come una grande ingiustizia, non lo piegheranno, piuttosto è capace di lasciarsi morire”, ha spiegato l’avvocato.

Ivano Chiesa ha fatto sapere anche che a Fabrizio Corona in ospedale sarebbero stati messi 14 punti di sutura per le ferite auto inferte, e ha affermato che per lui non si sarebbe trattato di un atto dimostrativo. In queste ore la madre di Fabrizio Corona – così come le sue ex compagne, Belen Rodriguez e Nina Moric – si è sfogata in merito alla situazione in cui si trova il figlio e ha chiesto giustizia. “Il mio cuore è a pezzi”, ha scritto la madre dell’ex Re dei paparazzi nel suo sfogo via social.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.