"Corona party" per ottenere il Green pass: l'ultima follia

·1 minuto per la lettura
"Corona party" per ottenere il Green pass: l'ultima follia (Getty Images)
"Corona party" per ottenere il Green pass: l'ultima follia (Getty Images)

Mentre l'Austria annuncia il nuovo lockdown in seguito all'aumento dei contagi da coronavirus, sbarca in Italia proprio da Austria Germania la moda di nuovi "Corona party", dei ritrovi in cui le persone si infettano volontariamente per poter poi guarire dal Covid e ottenere il Green pass senza vaccino.

Lo ha confermato Patrick Franzoni, vice coordinatore dell'unità Covid di Bolzano, al Messaggero: "Ci sono giovani ragazzi, anche di età scolare, che si incontrano con positivi e cercano di acquisire l'infezione, non rendendosi conto che il virus è pericoloso anche nei bambini e nei giovani".

È successo nei pressi di Bolzano nelle scorse settimane e, pare, anche in altre zone dell'Alto Adige. "Ci sono conseguenze a lungo termine e anche i giovani possono finire in ospedale", ha sottolineato Franzoni. Ad esempio, in Austria un uomo di 55 anni è morto, dopo essersi infettato durante un "Corona party".

Quel che è certo è che tra le cause del boom dei contagi in Austria pesa il numero elevato di no vax e che porta il numero dei vaccinati a un "tasso vergognosamente basso", secondo le parole del cancelliere austriaco Alexander Schallenberg.

Il numero dei vaccinati, però, non aumenta: così molti governi e regioni sono dovuti correr ai ripari. È il caso dell'Austria, che ha annunciato l'obbligo.

GUARDA ANCHE - Vaccino Covid: che differenza c’è tra dose booster e dose addizionale?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli