Coronavirus, è in quarantena il neo commissario alla sanità calabrese

·2 minuto per la lettura
Covid, Zuccatelli nuovo commissario in Calabria: al momento è positivo
Covid, Zuccatelli nuovo commissario in Calabria: al momento è positivo

È Giuseppe Zuccatelli il nuovo commissario alla sanità in Calabria, subentrato a Saverio Cotticelli dopo che quest’ultimo era finito al centro delle bufera mediatica per aver ammesso di non sapere di essere lui il responsabile del piano Covid calabrese. Già commissario straordinario dell’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro, Zuccatelli si trova al momento in isolamento domiciliare dopo essere risultato positivo al coronavirus qualche giorno fa.

Calabria, Zuccatelli nuovo commissario alla sanità

La nomina di Zuccatelli è arrivata già nella giornata di sabato, a poche ore dal polverone mediatico sollevatosi attorno all’ormai ex commissario Cotticelli, la cui rimozione era stata invocata a gran voce dallo stesso presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

In un tweet pubblicato in serata, il ministro per il Sud Giuseppe Provenzano ha infatti annunciato: “In Consiglio dei Ministri abbiamo appena nominato il nuovo commissario alla sanità in Calabria. È il dott Giuseppe Zuccatelli, persona di grande competenza e capacità operativa. Avrà tutto il sostegno per l’emergenza e oltre, dando pari dignità ai cittadini, recuperando ritardi e diritti perduti”.

Chi è Giuseppe Zuccatelli?

Originario di Cesena, il 76enne Zuccatelli è un veterano del management sanitario italiano, avendo ricoperto nel corso degli anni il ruolo di presidente dell’Agenas oltre a incarichi manageria in Campania e in Abruzzo. Ritenuto vicino al ministro della Salute Roberto Speranza, Zuccatelli aveva iniziato la sua esperienza calabrese nel 2019, quando a seguito dell’approvazione del cosiddetto “Decreto Calabria” venne nominato commissario straordinario dell’azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio e dell’azienda ospedaliera universitaria Mater Domini di Catanzaro. Per un periodo è stato inoltre anche commissario straordinario dell’azienda ospedaliera di Cosenza.

Raggiunto telefonicamente dall’Adnkronos, Zuccatelli ha così commentato la sua nomina: “Sono contento della nomina a commissario, naturalmente, perché il mio lavoro mi piace, ma sono frastornato dalle centinaia di messaggi e telefonate che sto ricevendo in un momento in cui sono anche stanco perché sono in quarantena, essendo risultato positivo al coronavirus, sebbene asintomatico”.