Coronavirus, 11-3 Consiglio regionale Fvg a Udine per emergenza

Fdm

Udine, 9 mar. (askanews) - Il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanin, d'intesa con la conferenza dei Capigruppo ha convocato l'Assemblea legislativa mercoledì prossimo, 11 marzo, alle ore 10 a Udine, nell'Auditorium della Regione in via Sabbadini, con all'ordine del giorno l'esame del ddl 84 contenente le prime misure urgenti per fronteggiare i danni causati al territorio dall'emergenza epidemiologica Covid 19, comunemente conosciuta come Coronavirus. "È un gesto di estrema responsabilità da parte di tutte le componenti del Consiglio regionale - evidenzia Zanin - in quanto è assolutamente necessario adottare azioni condivise per garantire sostenibilità al tessuto economico regionale in questa difficile fase emergenziale". "Il ddl - commenta ancora il presidente - contiene sia interventi di sostegno diretto sia importanti sgravi per le imprese del territorio, la cui tenuta è messa a dura prova da condizioni eccezionali che non sappiamo fino a quando si protrarranno, ben consapevoli che gli effetti di quanto sta accadendo si avvertiranno anche nei mesi successivi". "Nel ddl - sottolinea Zanin - è stato anche inserito un articolo di grande rilevanza che, istituendo la possibilità di riunire l'Assemblea legislativa e la Giunta regionale in teleconferenza, garantisce la funzionalità del sistema anche in occasioni di particolare gravità ed emergenza". "Siamo usciti a testa alta dall'emergenza terremoto 44 anni fa - conclude Zanin - e riusciremo a fare altrettanto adesso grazie a un sistema sanitario encomiabile e grazie all'impegno responsabile di tutti, dalle istituzioni ai cittadini, dalle imprese ai lavoratori. Se rispetteremo le regole imposte dal dpcm e da quanto messo in atto dalla Giunta Fedriga - aggiunge - potremo vincere questa battaglia contro un nemico invisibile ma estremamente pericoloso". In merito all'eccezionalità di una convocazione dell'Aula nell'Auditorium della Regione a Udine, il presidente del Consiglio Fvg spiega che "in questo modo si potrà tutelare la sicurezza sanitaria posizionando i consiglieri a scacchiera, lasciando sempre una fila vuota, fornendo tutte le postazioni di liquido igienizzante e assicurando medesime condizioni anche ai dipendenti che saranno impegnati nei lavori". L'accesso all'auditorium sarà naturalmente consentito solo agli addetti ai lavori accreditati ma l'intera seduta sarà trasmessa in diretta streaming.