Coronavirus, 12esima vittima in Italia: è la prima in Emilia Romagna

coronavirus prima vittima in emilia romagna

Sale a 12 il numero di morti di coronavirus in Italia, dopo la prima vittima registrata in Emilia Romagna. Si tratterebbe di un 69enne con patologie respiratorie pregresse. La notizia è stata diffusa dal capo della Protezione Civile Angelo Borrelli.

Prima vittima di coronavirus in Emilia Romagna

Non si conosce, al momento, l’identità dell’uomo, 12esima vittima accertata in Italia per le complicazioni di un’infezione da coronavirus. Sembra che si tratti di un cittadino lombardo proveniente da uno dei Comuni della zona rossa. Dopo un primo ricovero all’ospedale di Piacenza, era stato trasferito a Parma, nel reparto di Terapia intensiva.

Come per i decessi precedenti, tuttavia, sembra che il virus di Wuhan abbia portato al peggioramento di precedenti condizioni di salute già non ottimali, come nel caso di altri anziani o pazienti oncologici.

Il bilancio aggiornato è dunque di 258 casi in Lombardia, 71 in Veneto, 3 in Piemonte, Lazio e Liguria, 1 nelle Marche e 1 in provincia di Bolzano.

Minori contagiati

Sale, nel frattempo, anche il numero di minori risultati positivi al coronavirus. Secondo i dati più recenti (aggiornati alle 12 di mercoledì 26 febbraio, ndr.) sarebbero 6 in Lombardia e uno in Veneto. Nessuno di loro sembrerebbe essere in condizioni critiche.

Si registrano, però, anche buone notizie. Non solo in Cina, dove l’aumento dei contagi sembra aver subito un rallentamento significativo, ma anche in Italia, dove la turista cinese ricoverata allo Spallanzani di Roma è risultata in “pieno recupero” e negativa al virus.