Coronavirus, -13,5% presenze in scali Ue, l'Italia più ... -3-

Fth

Roma, 10 mar. (askanews) - In tutta Europa, "l'epidemia di Covid-19 si sta trasformando in uno shock senza precedenti per la nostra industria", ha aggiunto Jankovec, non respingendo il fatto che "sono necessarie misure di aiuto al di fuori dell'Italia per consentire agli aeroporti di svolgere il proprio ruolo di infrastruttura critica.

L'organizzazione prevede per il 2020 un calo del 7,5% nel numero di passeggeri negli aeroporti europei contro una crescita del 2,3% precedentemente prevista.