Coronavirus, 148 morti in Italia

webinfo@adnkronos.com

di Giorgia Sodaro"Oggi abbiamo 138 persone dimesse e guarite in più, il totale passa da 276 a 414. Abbiamo anche 41 persone decedute, 25 delle quali in Lombardia, 8 in Emilia Romagna, 4 in Veneto, 2 in Liguria e 2 in Piemonte". Sono le parole di Angelo Borrelli, commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus. In totale, i decessi per l'epidemia sono 148. "Il totale dei guariti è del 10,73%, i deceduti rappresentano il 3,84%". (I DATI) 

"La fascia di età" delle persone decedute oggi "è dai 66 anni ai 94 anni, si tratta di persone fragili, per la maggior parte con diverse patologie. Questo solo per comunicazione trasparente". "Il dato dei positivi è di 3296 in tutte le regioni, con incremento di 590. In Lombardia sono 280 unità in più, in totale sono 1777 e rappresentano il 54% del totale", aggiunge. 

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 1.777 in Lombardia, 658 in Emilia-Romagna, 380 in Veneto, 120 nelle Marche, 106 in Piemonte, 60 in Toscana, 41 nel Lazio, 45 in Campania, 21 in Liguria, 21 in Friuli Venezia Giulia, 16 in Sicilia, 12 in Puglia, 9 in Umbria, 8 in Abruzzo, 7 nella Provincia autonoma di Trento, 7 in Molise, 2 in Valle D’Aosta, 2 in Calabria, 2 in Sardegna, 1 in Basilicata e 1 nella Provincia autonoma di Bolzano. 

"In terapia intensiva sono ricoverate 351 persone. Non ci sono stati problemi o criticità negli ospedali, neanche in quelli della Lombardia, particolarmente oberati di lavoro. E' in atto il potenziamento dei reparti di terapia intensiva e sub-intensiva", afferma ancora.