Coronavirus: 251 nuovi casi e 47 vittime. In 10 regioni non si registrano vittime

È di 238.011 il totale delle persone che hanno contratto il coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 251 nuovi casi (il 62,5% dei quali in Lombardia).

Nel diffondere il nuovo bollettino, la protezione civile spiega che le differenze con il saldo dei casi totali di ieri si spiegano con i ricalcoli effettuati dalla Regione Abruzzo (che ha sottratto 2 errati positivi) e dalla Regione Sicilia (che ha sottratto 397 unita' dai casi totali).

Il numero totale di attualmente positivi è di 21.543, con una decrescita di 1.558 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 161 sono in cura presso le terapie intensive, con un decremento di 7 pazienti rispetto a ieri. 2.632 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 235 rispetto a ieri; 18.750 persone, pari all'87% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

Rispetto a ieri i deceduti sono 47 e portano il totale a 34.561. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 181.907, con un incremento di 1.363 persone rispetto a ieri.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 14.045 in Lombardia, 2.178 in Piemonte, 1.219 in Emilia-Romagna, 582 in Veneto, 423 in Toscana, 249 in Liguria, 988 nel Lazio, 560 nelle Marche, 125 in Campania, 255 in Puglia, 56 nella Provincia autonoma di Trento, 150 in Sicilia, 85 in Friuli Venezia Giulia, 407 in Abruzzo, 75 nella Provincia autonoma di Bolzano, 17 in Umbria, 30 in Sardegna, 4 in Valle d'Aosta, 34 in Calabria, 53 in Molise e 8 in Basilicata.