Coronavirus, 8 casi in Nigeria, che vieta viaggi in 13 Paesi

Sim

Roma, 18 mar. (askanews) - La Nigeria ha riferito oggi di altri cinque casi di coronavirus, che portano a otto il numero dei contagi nel Paese più popoloso del continente africano. Stando a quanto precisato dal Centro nazionale per il controllo delle malattie, tutti e cinque i casi si riferiscono a persone che hanno viaggiato negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Il primo caso registrato nel Paese a fine febbraio riguardava un cittadino italiano.

Come riportano i media nigeriani, oggi il governo di Abuja ha decretato il divieto di viaggiare in 13 Paesi ritenuti ad alto rischio, ossia Cina, Italia, Iran, Corea del Sud, Spagna, Giappone, Francia, Germania, Norvegia, Stati Uniti, Regno Unito, Olanda e Svizzera.