Coronavirus, Abcellera e Lilly studiano anticorpi terapeutici

Cro-Mpd

Roma, 13 mar. (askanews) - AbCellera ed Eli Lilly and Company hanno annunciato di aver siglato un accordo per lo sviluppo congiunto di anticorpi terapeutici per il trattamento e la prevenzione del COVID-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus SARS-CoV-2. La collaborazione si baserà sulla piattaforma di risposta rapida alla pandemia di AbCellera, sviluppata nell'ambito del programma DARPA Pandemic Prevention Platform (P3), e le capacità globali di Lilly per sviluppo, produzione e distribuzione rapidi di anticorpi terapeutici.

AbCellera ha esaminato oltre 5 milioni di cellule immunitarie per trovare quelle che hanno prodotto gli anticorpi funzionali capaci di nuetralizzare il virus nei pazienti guariti dalla malattia. E ha identificato oltre 500 sequenze di anticorpi completamente umani: il più grande gruppo di anticorpi anti-SARS-CoV-2 mai individuato. Il prossimo passo sarà selezionare questi anticorpi per trovare i più efficaci nella neutralizzazione di SARS-CoV-2. Molti di questi anticorpi saranno individuati in collaborazione con i partner del Vaccine Research Center (VRC) presso l'Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID), parte del National Institutes of Health (NIH), e saranno testati per il loro capacità di neutralizzare il virus.

"La piattaforma AbCellera ha fornito, con una velocità senza precedenti, il più grande gruppo al mondo di anticorpi anti-SAR-CoV-2 - ha affermato Carl Hansen, CEO di AbCellera - in 11 giorni, abbiamo scoperto centinaia di anticorpi contro il virus SARS-CoV-2 responsabile dell'attuale epidemia, siamo passati a test funzionali con esperti globali di virologia e abbiamo firmato un accordo di co-sviluppo con una delle aziende leader a livello mondiale nel settore biotecnologico. Siamo profondamente colpiti dalla velocità e dall'agilità con cui Lilly ha risposto a questa sfida globale. Insieme, i nostri team si impegnano a fornire una contromisura per fermare l'epidemia".

"Con il numero di casi in rapido aumento in tutto il mondo, medici e pazienti sono alla ricerca di terapie in grado di accelerare il recupero dei pazienti o prevenire la malattia. Lilly è impegnata a fare la propria parte per portare innovazione terapeutica ai pazienti in questa epidemia globale", ha spiegato Huzur Devletsah, AD e Presidente di Lilly Italy Hub.

(Segue)