Coronavirus Abruzzo, 642 nuovi casi e 11 morti: il bollettino

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Sono 642 i nuovi casi di coronavirus in Abruzzo, secondo i dati resi noti oggi nel bollettino della regione, che potrebbe diventare zona rossa 'autonomamente'. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 103, di cui 34 in provincia dell'Aquila, 8 in provincia di Pescara, 9 in provincia di Chieti, 52 in provincia di Teramo. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 11 nuovi casi e sale a 690 (di età compresa tra 73 e 92 anni, 7 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Teramo e 3 in provincia di Chieti). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 5634 dimessi/guariti (+165 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13499 (+465 rispetto a ieri).

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 347929 test (+3576 rispetto a ieri). 571 pazienti (+6 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 59 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12869 (+459 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 6233 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+244 rispetto a ieri), 3796 in provincia di Chieti (+58), 4072 in provincia di Pescara (+40), 5336 in provincia di Teramo (+290), 202 fuori regione (+5) e 184 (+4) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.