Coronavirus: Adinolfi (Pdf), 'Fontana forzi la mano per il bene della sua gente'

Coronavirus: Adinolfi (Pdf), 'Fontana forzi la mano per il bene della sua gente'

Roma, 22 mar. (Adnkronos) – “La crescita del numero dei morti in Lombardia, oggi addirittura 546, impone alla Regione di assumere decisioni forti che il governo centrale poi si preoccuperà di gentilmente ratificare". Lo afferma Mario Adinolfi, presidente del Popolo della famiglia.

"Serve il lockdown totale delle attività in Lombardia -aggiunge- con la chiusura del trasporto pubblico locale, non c’è più tempo da perdere. Si continuano a prendere provvedimenti tampone da un mese, ora è tempo di una stretta radicale. I numeri dei contagiati e dei morti sono insostenibili, i lombardi sanno che ora devono far da sé, le istituzioni regionali agiscano. Il governo di Roma si adeguerà, non c’è più tempo per aspettarlo. Ora sta a Fontana forzare la mano per il bene della sua gente".