Coronavirus, Aifa: azioni per accesso precoce a terapie -2-

Cro/Mpd

Roma, 17 mar. (askanews) - Per quanto riguarda le sperimentazioni cliniche e l'accesso ai nuovi farmaci, Remdesvir: si tratta di un antivirale, non autorizzato, che sarà reso disponibile tramite due studi clinici randomizzati autorizzati in data 09/03/2020 dall'Agenzia in soggetti con malattia COVID-19 moderata o severa e anche tramite la fornitura per uso compassionevole in soggetti gravi, ricoverati in terapia intensiva . Tocilizumab: si tratta di un anticorpo monoclonale attualmente autorizzato per il trattamento di differenti forme di artrite reumatoride e per il trattamento della sindrome da rilascio di citochine. L'accesso a questo farmaco - chiarisce Aifa - potrà avvenire, per tutti i centri che ne fanno richiesta, tramite l'inserimento dei pazienti in un unico programma nazionale che comprende uno studio di fase 2 non randomizzato per valutare l'efficacia e la sicurezza del farmaco in pazienti con criteri ben definiti e una raccolta dati prospettica/retrospettiva di tutti i casi trattati nell'attuale emergenza COVID-19.

(Segue)