Coronavirus: al via campagna 'Bee for italy' a supporto prodotti italiani

Coronavirus: al via campagna 'Bee for italy' a supporto prodotti italiani

Roma, 19 mar. (Adnkronos/Labitalia) – Al via 'Bee for Italy', la campagna internazionale che ha l’obiettivo di sensibilizzare e coinvolgere i buyer di tutto il mondo (importatori, grossisti, distributori, punti vendita diretti, ristoranti e bar) guidandoli a mantenere o a incrementare l’acquisto dei prodotti italiani per sostenere il made in Italy e in particolare le piccole e medie imprese in questo momento molto impegnativo e molto complesso.

Tutti i buyer internazionali hanno l’opportunità di accedere gratuitamente a 'Bee in the business', la piattaforma digitale per l’acquisto immersivo per importatori, grossisti, distributori, retailer e punti vendita diretti in 72 Paesi che, grazie all’Intelligenza Artificiale e ad algoritmi, rappresenta l’innovazione digitale nello sviluppo commerciale internazionale. Da ogni luogo, in ogni momento e in qualsiasi circostanza e contesto attraverso il proprio device, e grazie a 'Bee for Italy' anche gratuitamente il buyer può configurare il proprio piano di acquisti e di approvvigionamento di prodotti italiani. Alle piccole e medie imprese viene data l’opportunità di usufruire dei servizi della piattaforma b2b gratuitamente per 2 mesi.

La campagna internazionale 'Bee for Italy', attraverso attività di Pr, relazioni istituzionali, relazioni commerciali, social e media internazionali trasmette a gran voce a tutto il mondo – a istituzioni, associazioni, federazioni, investitori, buyer, importatori, grossisti, distributori, punti vendita diretti, ristoranti e bar e tutti coloro che possono vivere i valori e l’esperienza del nostro made in Italy – che la pmi italiana c’è, è attiva, produce e vuole continuare a essere presente nei punti vendita, nei negozi, nei ristoranti, nei bar e in tutti i luoghi del mondo, ora e ancor di più dopo questa situazione di emergenza. 'Bee for Italy' chiede all’Italia intera, a tutte le istituzioni, le associazioni, le federazioni, gli enti e organizzatori fieristici, alle banche, agli investitori, agli ordini professionali, ai media, alle aziende e alle pmi tutte, l’adesione gratuita come supporto alla campagna internazionale a favore del tessuto imprenditoriale più prezioso per l’economia italiana.