Coronavirus, al via l'incontro tra l'esecutivo e gli enti locali

·1 minuto per la lettura
Covid, il corso vertice tra governo e i rappresentati delle Regioni
Covid, il corso vertice tra governo e i rappresentati delle Regioni

È attualmente in corso in videoconferenza il vertice tra governo e Regioni in merito all’adozione di nuove misure restrittive al fine di arginare la pandemia di coronavirus in vista del nuovo Dpcm che dovrebbe essere annunciato nelle prossime ore. Alle 15:30 di oggi è inoltre prevista una riunione del presidente del Consiglio Giuseppe Conte con i capidelegazione della maggioranza di governo, mentre dalle 17 di aggiungeranno anche i capigruppo della maggioranza in Parlamento.

Covid, vertice tra governo e regioni

Anche se per il momento sembrerebbe essere esclusa la possibilità di un lockdown nazionale come quello attuato la scorsa primavera, il governo sta valutando la chiusura dei confini regionali, lo stop ad alcune attività commerciali e l’individuazione di diverse zone rosse sul territorio nazionale corrispondenti alle aree con maggiore concentrazione di positivi al coronavirus. In quest’ultimo caso si parla di istituire zone rosse nelle metropoli di Milano, Napoli e Torino.

Questi lockdown selettivi potrebbero essere inoltre approvati prima della firma del prossimo Dpcm, prevista per la giornata del 2 novembre. Una soluzione che però non suscita l’entusiasmo di diversi amministratori locali, tra il cui presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, strenuo sostenitore di un lockdown unico nazionale.

Per quanto riguarda la scuola invece non è stato ancora deciso nulla, anche se secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere esteso l’utilizzo della didattica a distanza anche alle scuole medie, lasciando però per il momento in presenza le scuole elementari.