Coronavirus, altri 23 morti e 165 contagi in Lombardia

webinfo@adnkronos.com

L'epidemia di Covid-19 in Lombardia fa registrare 23 nuovi decessi, per un totale di 16.557 morti secondo quanto riporta la Regione. I nuovi casi sono 165, di cui 102 a seguito di tamponi sierologici e con un rapporto dell'1,8% fra positivi e tamponi effettuati (9.314 per complessivi 949.134). Aumentano così a 92.840 le persone positive in regione dall'inizio dell'emergenza coronavirus. Gli attualmente positivi sono 13.911 (-134); i guariti/dimessi 62.372 (+276), mentre calano a 54 i ricoverati in terapia intensiva (-6) e a 1.401 i degenti in altri reparti (-136). 

Milano, Bergamo e Brescia sono le province che restano più colpite da Covid-19 in Lombardia. Secondo i dati diffusi dalla Regione, rispetto a ieri i casi per provincia sono infatti a Milano 24.130 (+69), di cui 10.256 (+26) a Milano città; a Bergamo 14.096 (+31) e a Brescia 15.442 (+27). Lodi e Pavia riportano oggi zero contagi. Le altre province: Como 4.051 (+8), Cremona 6.576 (+2), Lecco 2.815 (+4), Lodi 3.554 (0), Mantova 3.440 (+3), Monza e Brianza 5.727 (+8), Pavia 5.533 (0), Sondrio 1.563 (+6), Varese 3.854 (+5).  

"Dei 165 positivi di oggi (87 debolmente positivi), 102 riguardano tamponi eseguiti a seguito di positività ai test sierologici, 4 sono riferiti a operatori socio sanitari e 8 a ospiti delle Rsa" dice l'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera. "Prosegue il trend positivo sul fronte ospedaliero", evidenzia: "I pazienti in terapia intensiva sono 54, (6 in meno rispetto a ieri), mentre i ricoverati nei reparti scendono di 136 unità attestandosi a quota 1.401. Segnalo anche che due città, Lodi e Pavia, fanno registrare 0 contagi".