Coronavirus, ecco chi ferma voli da e per l'Italia

webinfo@adnkronos.com

Prima la American Airlines poi la Turkish. A causa dell'aumento di casi di coronavirus in Italia, i voli della compagnia aerea turca da e per l'Italia sono cancellati dal primo marzo 2020. Lo rende noto la compagnia aerea turca in un comunicato.Turkish Airlines, che pone sempre grande attenzione alla sicurezza dei viaggiatori, "continuerà a monitorare con le autorità sanitarie nazionali e internazionali gli ultimi sviluppi della situazione e adotterà le precauzioni opportune". 

Nelle ultime ore anche la American Airlines ha sospeso i voli da e per Milano fino al 24 aprile prossimo compreso. Lo rende noto in una nota la compagnia aerea statunitense. "A causa della riduzione della domanda, American Airlines ha sospeso i voli da e per Milano Malpensa da e per gli aeroporti di New York Jfk e Miami. I voli dovrebbero riprendere il 25 aprile". 

La decisione è arrivata dopo che gli Stati Uniti hanno alzato il livello di allerta per i viaggi in Italia a causa dell'epidemia di coronavirus. Lo ha detto in conferenza stampa il vice presidente americano Mike Pence, annunciando che l'allerta per i viaggi in specifiche regioni dell'Italia e in Corea del Sud è stata alzata "a livello 4", ovvero "non viaggiare". Ieri era stata posta a livello 3, ovvero "riconsiderare il viaggio". 

"Il presidente ha dato istruzioni al Dipartimento di Stato di lavorare con i nostri alleati in Italia e in Corea del Sud per coordinare uno screening medico nei loro Paesi su qualsiasi individuo in arrivo negli Stati Uniti. Puntiamo a lavorare con loro in modo coordinato e collaborativo" ha detto Pence.