Coronavirus, amministrazione Usa studia piano per telelavoro

A24/Pca

New York, 11 mar. (askanews) - Il governo federale è il maggior datore di lavoro negli Stati Uniti. Per questo, l'amministrazione Trump sta lavorando a un piano per permettere a centinaia di migliaia di impiegati di lavorare da casa a tempo pieno, nel caso in cui la diffusione del coronavirus lo rendesse necessario. A scriverlo è il Washington Post.

La Securities and Exchange Commission (Sec) è stata, ieri, la prima agenzia federale a decidere di tenere a casa 2.400 dipendenti dopo aver scoperto che un impiegato potrebbe aver contratto il virus. L'Office of Personnel Management, che supervisiona il lavoro di 2,1 milioni di persone, ha chiesto alle agenzie di "rivedere immediatamente" le loro norme sul telelavoro, di distribuire laptop e garantire l'accesso alle reti di computer. (segue)