Coronavirus, anche tecnici sanitari in campo contro emergenza

Cro-Mpd

Roma, 31 gen. (askanews) - Anche i professionisti afferenti alla Federazione degli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione sono in prima linea nel fronteggiare l'emergenza causata dal diffondersi in tutto il mondo dei casi di polmonite da nuovo corona virus originatasi nella provincia cinese di Wuhan.

«Gli esami radiologici del torace e di laboratorio richiesti sono ovunque effettuati dai tecnici di radiologia e da quelli di laboratorio, entrambe professioni afferenti ai nostri Ordini - sottolinea il Presidente della FNO TSRM e PSTRP, Alessandro Beux -. Tra le 19 professioni sanitarie dalla Federazione c'è poi quella degli Assistenti sanitari, ovvero quei professionisti peculiarmente addetti alla prevenzione, promozione ed educazione alla salute, programmazione e gestione delle attività vaccinali per ogni fascia d'età, condizione di rischio, esposizione professionale o viaggi internazionali».

«In accordo con la Direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute - aggiunge Beux - abbiamo segnalato agli Ordini la pagina del portale ministeriale contenente documentazione e informazioni in continuo aggiornamento, chiedendo loro di diffonderla tra gli iscritti». «Questa situazione ricorda da vicino il caso della Sars - sottolinea Miria De Santis, Presidente dell'AsNAS, in attesa della Commissione d'Albo nazionale, Associazione nazionale di riferimento per gli Assistenti sanitari -. La situazione è ancora in evoluzione, di ora in ora ci arricchiamo di informazioni nuove. Queste situazioni si fronteggiano facendo rete sul territorio tra tutti i professionisti della salute: noi lavoriamo insieme a medici di base, pediatri, enti locali, scuole. Vediamo nei nostri ambulatori vaccinali arrivare persone allarmate. Il nostro compito è proprio quello di informare correttamente i cittadini utilizzando un tipo di comunicazione empatica, specifica che riporta l'emozione della persona ad una riflessione su quello che deve essere fatto».

(Segue)