Coronavirus, Anci Veneto: siamo a fianco della Regione

Fdm

Venezia, 20 mar. (askanews) - Il presidente di Anci Veneto, Mario Conte, interviene sulla possibile ordinanza restrittiva della Regione del Veneto: "Siamo a fianco della Regione e del Presidente Zaia in questa fase difficilissima e complicata. L'obiettivo è quello di contrastare il virus perché questo significa salvare vite. L'imperativo categorico è uno solo: stare a casa. E noi sindaci stiamo adottando tutte le misure a nostra disposizione per far sì che questo accada come conferma la chiusura di parchi e cimiteri. Purtroppo, però, c'è ancora un sacco di gente in giro per questo siamo favorevoli qualsiasi tipo di misura che costringa i cittadini a rimanere a casa dal divieto di attività sportiva all'aperto fino alla chiusura dei supermercati. Da Anci Veneto pieno appoggio a misure restrittive e noi sindaci siamo pronti ad applicarle senza se e senza ma". "Noi sindaci assistiamo a scene incredibili come quella del festino in terrazza o dei giovani che aggrediscono le forze dell'ordine perché vengono controllati. Voglio dire grazie a tutte le forze dell'ordine, della polizia locale e dell'esercito che stanno facendo un lavoro straordinario per controllare il territorio ed aiutarci a limitare la circolazione delle persone. E non posso che condannare gli irresponsabili senza se e senza ma che dovrebbero chiedere scusa a tutte la comunità per i loro comportamenti".