Coronavirus, ancora bloccati turisti su nave Civitavecchia

Mpd

Roma, 30 gen. (askanews) - Ancora nessuno è sceso dalla nave da crociera bloccata da questa mattina nel porto di Civitavecchia dopo l'individuazione di due sospetti casi di nuovo coronavirus: una donna cinese con sintomi influenzali e febbre e il marito che però non presentava sintomi. A bordo oltre seimila croceristi. Si attendono gli esiti degli esami inviati immediatamente allo Spallanzani, come da protocollo individuato dalle autorità sanitarie del nostro Paese.

Intanto la Asl Roma 4, rilanciata da Terzo Binario, in una nota "rassicura tutti i cittadini e gli operatori portuali in quanto sono stati attivate nell'immediato tutte le procedure previste dal protocollo del Ministero della Salute, e che la Asl è in contatto costante e diretto con Usmaf, Ministero della Salute e Seresmi dello Spallanzani. La situazione è gestita e sotto controllo.Fanno capo all'unità di crisi attivata anche il Comune di Civitavecchia e la Capitaneria di porto che stanno svolgendo un ruolo di primaria importanza nella gestione delle operazioni".