Coronavirus, ancora polemiche per viaggio Ceccardi in Spagna

Xfi

Firenze, 17 mar. (askanews) - Continuano le polemiche per il viaggio in pullman dell'europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi, che ha "recuperato" 46 italiani bloccati in Spagna. L'onda lunga prosegue ovviamente su Facebook. A scatenare un secondo sciame di commenti, divisi tra pro e contro, è il post di Silvia Silvestri (Fratelli d'Italia) che si scatena contro una frase di Ceccardi, per come era riportata da Il Tirreno: "Io non sono un'impiegata delle Poste".

"E' vero ci sono effettivamente grandi differenze. Loro - scrive Silvestri - sono costretti ad andare al lavoro, mettono a rischio la loro salute e quella dei loro cari per garantire un servizio essenziale al Paese, tu vai in gita in Spagna a recuperare amici e soprattutto parenti, in dispregio a tutte le norme restrittive e limitanti che ai cittadini è chiesto con rigore di rispettare".

Nei commenti la precisazione di Ceccardi: "non volevo affatto sminuire gli impiegati, ma sottolineare il fatto che non ho un luogo di lavoro fisso. Il mio lavoro, oltre a stare in parlamento, è quello di andare sul campo a dare una mano o a risolvere i problemi dei cittadini italiani. A maggior ragione se sono all'estero in difficoltà, visto che sono membro titolare in commissione affari esteri". Ma tra i commenti sbuca anche il nome del sindaco di Abetone Cutigliano, Diego Petrucci, di Fratelli d'Italia, che applaude il post di Silvestri. E che poi sul proprio profilo scrive: "sui ferrovieri abbiamo niente? Perché io sono figlio di una ferroviera.... così per dire??".

"Bei tempi -rincara la dose Ceccardi- eh quando la silvestri era al comando del cdx pisano e voi vincevate sempre senza problemi... Poi sono arrivata io e vi ho mandati tutti a casa. Lo capisco che siate arrabbiati e abbiate nostalgia della silvestri. Tutto comprensibile…" E l'affondo contro il sindaco, che la dice lunga sui rapporti tra Lega e FdI: "te sei a sciare con gli impianti pieni? Tanto la scuola è finita, tutti all'Abetone!!! Poi mi raccomando, andate a chiedere le candidature alle regionali per sostenermi come presidente".