Coronavirus: Anzaldi (Iv), 'su Forlanini serve valutazione indipendente'

Coronavirus: Anzaldi (Iv), 'su Forlanini serve valutazione indipendente'

Roma, 17 mar. (Adnkronos) – "Sulla riapertura del Forlanini contro l’emergenza Coronavirus serve una struttura terza e indipendente che dia una valutazione tecnica ed economica sulla fattibilità, non politica. Occorre capire con chiarezza se si possa o meno riaprire una parte del grande ospedale per farne un centro di emergenza per l’aumento delle terapie intensive per il Lazio e tutto il Centro Italia. Dovrebbe farlo il nuovo super commissario alle strutture sanitarie Arcuri, ma finora non ha detto ancora una parola". Lo scrive su Facebook il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi.

"Come si fa a definire 'fake news' una proposta avanzata da un medico autorevole e stimato come l’ex primario della struttura prof. Martelli, che in poche ore ha raggiunto su Change.org oltre 100mila firme? Prima di bollare come fake news una proposta che darebbe un grande aiuto alla sanità laziale servirebbe un po’ di garbo e in caso il subentro di un’autorità terza".

"Nel frattempo perché la Rai, i telegiornali – prosegue Anzaldi – e le trasmissioni di inchiesta ancora in onda, il Tgr Lazio, ma anche le cronache di Roma dei quotidiani non propongono ai lettori un’indagine approfondita e un’inchiesta esemplare per informare i romani su come stanno davvero le cose? Chi ha ragione, i primari e i sanitari che per tanti anni ci hanno lavorato e dicono che in pochi giorni si possa tirare su un reparto per l’emergenza Coronavirus, oppure la Regione che sostiene che ci vogliano anni? Se a Milano lavorano per poter trasformare in 10 giorni un’ala vuota dell’ex Fiera nella più grande terapia intensiva della città, perché al Forlanini che ha spazi enormi non si può fare nulla? E’ opportuno che ai cittadini venga data un’informazione chiara e non il poco dignitoso batti e ribatti che vediamo in queste ore, giocando magari sull’equivoco della riapertura totale".