Coronavirus, appello al governo della Federcuochi: sgravi fiscali

Ssa

Roma, 26 feb. (askanews) - "Facciamo un appello al Governo affinché conceda sgravi fiscali e agevolazioni al nostro comparto professionale, già gravemente colpito dagli effetti del Coronavirus e dalla preoccupazione generata dal rischio contagio". E' quanto dichiara Alessandro Circiello, portavoce della Federazione Italiana Cuochi che, con i suoi 20mila cuochi iscritti e il relativo indotto economico, rappresenta un protagonista importante della realtà economica del Paese.

"Le migliaia di disdette per i servizi catering, ristorazione e alberghieri diventano sempre più preoccupanti - aggiunge Circiello - e rischiano di far crollare il fatturato di gran parte delle imprese del settore, mettendo a repentaglio la loro stessa sopravvivenza. E' quindi vitale che le istituzioni varino un programma di aiuti specifici per sostenere le aziende in difficoltà".