Coronavirus, appello ambasciatore italiano in Gb: restate a casa

Sim

Roma, 20 mar. (askanews) - L'ambasciatore italiano nel Regno Unito, Raffaele Trombetta, ha invitato tutti gli italiani presenti nel Paese a "fare quello che stanno facendo i nostri connazionali", ossia "restare a casa" per fronteggiare l'emergenza coronavirus.

"Le autorità britanniche stanno assumendo, hanno assunto e continueranno ad assumere decisioni che vanno nella direzione di quello che stiamo facendo in Italia - ha detto in un videomessaggio - quindi facciamo anche qui quello che stanno facendo i nostri connazionali. Restiamo a casa. E' il modo migliore per poter dare il nostro contributo per cercare di superare questa fase così difficile".

Trombetta ha poi aggiunto che l'ambasciata sta continuando a "lavorare con Alitalia" per garantire i voli di rimpatrio: "Ci concentriamo sugli studenti e sui lavoratori temporanei che hanno perso il lavoro e che quindi hanno necessità di rientrare in Italia". Ma "voglio dirvi che riceviamo e leggiamo tutte le vostre email, tutte le vostre segnalazioni, e se anche non rispondiamo immediatamente, noi raccogliamo i vostri appelli e le vostre segnalazioni e cercheremo di rispondere a tutti".