Coronavirus, Apss: trentini contagiati in pellegrinaggio ad Assisi -2-

Cro-Mpd

Trento, 3 mar. (askanews) - "La scuola è un simbolo, e mi ha fatto molto piacere vedere che ieri il 95% degli scolari e studenti si è recato a scuola - ha detto il governatore - . Abbiamo tenuto finora un atteggiamento responsabile e vogliamo continuare a farlo, consapevoli che la situazione attualmente è stata circoscritta, ma che se nascessero nuovi focolai di contagio potremmo essere costretti a cambiare le nostre decisioni. In tutto la decisione che abbiamo preso interessa circa 3.500 studenti su 70.000. E' una misura precauzionale, perché al momento la possibilità che vi sia un reale pericolo di contagio rimane assolutamente minimale. L'evidenza scientifica ad oggi ci conferma che la gran parte dei soggetti a rischio sono anziani, ultrasettantacinquenni. La nostra attenzione, anche nei prossimi giorni, dovrà essere rivolta a quella parte della popolazione. Sono in contatto con i sindaci di Trento e Rovereto e con il commissario del Governo, con cui mi consulterò anche nei prossimi giorni per aggiornamenti sulla situazione".