Coronavirus, arriva il braccialetto per non toccarsi il viso

coronavirus braccialetto

Coronavirus, guarda la mappa in tempo reale

Si chiama Immutouch e arriva dall’America il braccialetto elettronico contro l’impulso di toccarsi il viso (e, di conseguenza, contro il contagio da Coronavirus). Grazie ad un’applicazione si tenterà di “evitare” la diffusione del COVID-19.

Coronavirus, il braccialetto per non toccarsi il viso

La startup americana Slightly Robot ha inventato il dispositivo Immutouch capace di impedire al possidente di toccare il proprio viso. La Slightly Robot, ovvero una spin-off della University of Washington ha creato un dispositivo al passo coi tempi. Fino a qualche tempo fa l’azienda era impegnata nella diffusione di uno strumento per combattere il disturbo ossessivo da tricotillomania, cioè quello che comporta “strapparsi” letteralmente capelli o peli dal corpo.

Il braccialetto Immutouch è dotato di un motore atipico che genera una vibrazione e sensori che analizzano tutti i comportamenti della mano, almeno 10 volte al secondo.

Come funziona Immutouch

Come è stato più volte spiegato anche dai media, per cercare di evitare il coronavirus bisogna mantenere più possibile l’igiene, rispettando delle semplici regole. Tra queste: lavarsi spesso le mani, usare soluzioni disinfettanti, evitare luoghi affollati e di toccare naso, occhi e bocca. Ed è proprio qui che entra in gioco il braccialetto. Basterà una semplice vibrazione per evitare il contatto. L’Università del Michigan ha dimostrato che la vibrazione può sfiduciare il soggetto a compiere reiteratamente gesti compulsivi.

Grazie all’app scaricabile su qualsiasi smartphone sarà possibile monitorare e calibrare il dispositivo in modo da “abituarlo” a capire quante volte ci tocchiamo le mani, il naso e la bocca.