Coronavirus, Asl Napoli 2: ingiuste polemiche su sanità campana

Aff

Napoli, 26 mar. (askanews) - "Trovo ingiustificate le polemiche contro il Governatore e la sanità campana in generale. Non dimentichiamo che in due anni e mezzo, con la giunta De Luca, si è usciti dal commissariamento. La nostra, per il modo in cui ha reagito in questo periodo di emergenza, è stata un'ottima sanità. La strumentalizzazione politica, in questo momento storico, non serve assolutamente a nulla". Così ai microfoni di radio Crc, Antonio D'Amore, direttore dell'Asl Napoli 2.

"Voglio evidenziare l'immenso lavoro degli operatori del 118, che lavorano senza sosta per poter fare il maggior numero di lavori possibili, mettendo a rischio anche la propria incolumità. - continua D'Amore - Ogni qualvolta c'è un ipotetico caso di Civid-19, gli operatori si recano, provvisti di tutti gli strumenti di protezione, a casa del malato, effettuando il tampone nel minor tempo possibile. Quando però le tute, le mascherine e i guanti vengono a mancare, questo servizio risulta essere più complicato. Per ogni paziente che risulta positivo, ci sono altre 30 persone che vengono messe in isolamento e monitorare costantemente, ma questo non accadrebbe se non ci fosse la dedizione di tutti gli operatori del 118" conclude.