Coronavirus, Asp: disappunto per diretta Fb Conte, stampa tagliata fuori

Pol/Vep

Roma, 22 mar. (askanews) - In una fase straordinaria, drammatica per il Paese, l'Associazione Stampa parlamentare chiede che sia assicurata la massima trasparenza e completezza sulle decisioni che il governo sta assumendo. E' quanto si legge in una nota dell'Asp.

"Sono in ballo i valori fondamentali della nostra comunità nazionale, per questo è essenziale che venga garantita agli operatori dell'informazione la possibilità di lavorare al meglio, in modo da assicurare ai cittadini un servizio accurato e approfondito. Riteniamo indispensabile che ci sia una comunicazione istituzionale idonea a garantire tempestività e completezza informativa - si prosegue -. Abbiamo sollecitato e poi apprezzato la soluzione - annunciata nei giorni scorsi da palazzo Chigi - di tenere conferenze stampa in collegamento video da remoto, in modo da conciliare le esigenze di sicurezza sanitaria e quelle del pluralismo informativo".

"Non possiamo dunque - si spiega - che esprimere il nostro forte disappunto per l'ennesima diretta sulla pagina personale Facebook del Presidente del Consiglio, che ha tagliato del tutto fuori i giornalisti, com'è accaduto negli ultimi dieci giorni, in cui non c'è stata occasione per sottoporre domande al premier. Giornalisti pure riconosciuti dallo stesso Conte tra le categorie "che ogni giorno compiono atti di grande responsabilità verso il Paese".

"Auspichiamo che situazioni del genere non si ripetano nei giorni a venire, rilanciando invece la richiesta che nel più breve tempo possibile si svolga una conferenza stampa per poter approfondire i nuovi provvedimenti, formula che riteniamo debba essere la norma, ancor più in un periodo così difficile".