Coronavirus, assessore lombardo: "Mascherine medici non a norma"

webinfo@adnkronos.com

"La Protezione civile invia mascherine alla Regione Lombardia da destinare ai medici e paramedici impegnati nella guerra al coronavirus: il peggior materiale possibile, non nello standard previsto nei casi di pandemia". Il j'accuse arriva da Davide Caparini, assessore al Bilancio di Regione Lombardia sulla sua pagina Facebook. Una fornitura arrivata, a dire dell'esponente politico, "in ritardo di settimane e per di più non a norma...e intanto le persone si ammalano e muoiono. Borrelli vergogna, dimissioni subito", la richiesta di Caparini.