Coronavirus, aula Camera il 25 e il 31. Iter ordinario su decreti

Gal

Roma, 19 mar. (askanews) - L'aula della Camera riprenderà la sua attività a partire dal 31 marzo e sui decreti per l'emergenza coronavirus si seguirà il procedimento ordinario, ossia prima esame nelle commissioni competenti e poi in assemblea. E' questo l'esito della conferenza dei capigruppo che si è svolta telefonicamente questa mattina.

Confermato il question time mercoledì prossimo, 25 marzo. Il decreto sulla riduzione del cuneo fiscale (scadenza 5 aprile) arriverà in aula a Montecitorio il 31 marzo. Per l'esame in commissione e in aula dei decreti-legge concernenti l'emergenza sanitaria verrà seguito un procedimento ordinario: quindi prima l'esame nelle commissioni competenti e poi l'assemblea.

"Per garantire la piena funzionalità dei diversi organi parlamentari competenti per l'esame dei provvedimenti con quella dell'applicazione delle misure precauzionali stabilite dalle autorità sanitarie, le Commissioni - come si è già fatto nelle scorse settimane, viene spiegato - si riuniranno nelle Aule di maggiori dimensioni".

La prossima capigruppo è stata convocata nella Biblioteca del Presidente martedì 24 marzo alle ore 18.