Coronavirus,in aumento casi Africa, si teme "bomba a orologeria" -4-

vgp

Roma, 17 mar. (askanews) - L'Unione africana (Ua) ha creato un organismo incaricato di gestire l'emergenza, Africa Centres for Disease Prevention and Control, che sta collaborando con l'Oms per la distribuzione di attrezzature e forniture, così come con la formazione del personale sanitario. Intanto ieri sono anche arrivati i primi aiuti internazionali, dalla Cina: il miliardario Jack Ma, fondatore di Alibaba, ha infatti annunciato la donazione "a ciascuno dei 54 paesi africani di 20.000 kit per eseguire i test, di 100.000 mascherine e 1.000 tute protettive".