Coronavirus, Austria indaga su bar in Tirolo, focolaio da febbraio

Dmo

Roma, 23 mar. (askanews) - L'Austria ha aperto un'inchiesta sul bar più celebre della movida della località sciistica tirolese di Ischgl, per non aver denunciato il caso di coronavirus di un suo dipendente, il barman, in tempo per evitare la diffusione del contagio.

Secondo quanto emerso Ischgl è collegata a centinaia di casi di contagio in tutta Europa. Adesso il governo del Tirolo austriaco ha chiesto alla procura di stato di indagare se i proprietari del bar abbiano commesso un'omissione non denunciando il caso di contagio alla fine di febbraio. (Segue)