Coronavirus, autocertificazione anche per chi va a piedi

webinfo@adnkronos.com

"Anche chi va a piedi deve portare l’autocertificazione". Lo ha detto Angelo Borrelli, commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, rispondendo ad una domanda dopo il consueto briefing nella sede della Protezione Civile. "Il comitato tecnico-scientifico raccomanda le distanze di un metro come principale criterio del contenimento dell’infezione virale. In assenza della possibilità di mantenere questa distanza è raccomandato l’uso della mascherina", ha ribadito.