Coronavirus, Azzolina: a settembre a scuola con mascherine

Mos

Roma, 2 giu. (askanews) - Da settembre tutti in classe, con mascherine ed, eventualmente, visierine di plastica. L'ha affermato la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina in un'intervista a Repubblica.

"Stiamo facendo tutto il possibile per riportare tutti, bambini e ragazzi, a scuola in presenza", ha detto la ministra. "Noi - ha proseguito - daremo una cornice, delle linee guida e un pacchetto di studenti. Ogni scuola dovr poi declinare come far ripartire l'anno".

Azzolina ha spiegato che chieder l'aiuto agli enti locali e al terzo settore perch forniscano "sale comunali, orti botanici, parchi, teatri, cinema". Una scuola che dovr aprirsi "al territorio" e "quando non sar possibile il distanziamento, porteremo gli studenti fuori".

Per quanto riguarda le misure pi dirette di sicurezza, Azzolina ha affermato che non ci saranno termoscanner. "Dobbiamo responsabilizzare le famiglie. E dire che a scuola non si va neanche con 37 e mezzo di febbre". Invece, le mascherine saranno un obbligo. "Gli esperti ne hanno consigliato l'obbligo. Vanno bene anche le visierine trasparenti, per vedere le espressioni dei bambini, penso ai pi piccoli, l'importante che abbiano un dispositivo di proezione", ha spiegato la ministra.