Coronavirus, Barbara d’Urso: “Andate nei ristoranti cinesi”

coronavirus

In diretta a Pomeriggio 5, Barbara d’Urso affronta il tema del coronavirus. Di origine cinese, sta creando il panico in tutta Italia e la conduttrice ha voluto spiegare la situazione con i suoi inviati. Davanti alle telecamere ha mangiato un biscotto della fortuna e ha esortato i telespettatori a non abbandonare gli imprenditori cinesi.

Il coronavirus a Pomeriggio 5

Con i primi casi sul suolo italiano, la paura continua ad aumentare. L’emarginazione nei confronti dei cinesi e dei loro prodotti per paura del contagio sta mettendo in ginocchio le imprese orientali. I negozi e ristoranti cinesi sono quasi vuoti e Barbara d’Urso ha voluto fare il punto della situazione. Durante la trasmissione ha ripercorso i tragitto tra Milano, Parma e Roma della coppia cinese, ora ricoverata in ospedale a causa del coronavirus.

Infatti la conduttrice 62enne ha spiegato in diretta: “C’è gente che non va più al ristorante cinese. A Roma in un bar non fanno entrare persone asiatiche. Questo è razzismo. Non potete sapere se in una pizzeria italiana lavorano delle persone cinesi. Bisogna eliminare questa psicosi. Il coronavirus si trasmette con goccioline di saliva se uno ha il virus, non si trasmette con i cibi. Come fatto anni fa da Sposini con l’influenza aviaria voglio dare anche io un segnale forte mangiando questo biscotto della fortuna”, concludendo: “Andate nei ristoranti cinesi”.