Coronavirus, a Bari non ci sono più pazienti positivi ricoverati

policlinico-bari-covid-free

Buone notizie al Policlinico di Bari dove il Coronavirus inizia a far meno paura: è stato dimesso l’ultimo paziente che era ricoverato dopo essere risultato positivo al Covid-19. Per questo motivo esultano i sanitari del nosocomio pugliese evidenziando l’importante traguardo raggiunto.

L’ultimo paziente che era rimasto ricoverato è un uomo di 35 anni, con sintomi lievi. Dal 19 maggio, dopo tre settimane di ricovero in terapia intensiva, l’uomo si è negativizzato ed è stato dimesso. Ciò comporta che da venerdì 12 giugno non ci sono più casi di positività al Coronavirus.

Coronavirus: i dati del Policlinico di Bari

Stando all’ultimo bollettino fornito dal Policlinico di Bari, attualmente restano ricoverati nei reparti Covid anche se virologicamente guariti 9 pazienti (2 in Rianimazione, 2 in Pneumologia, 3 in Malattie infettive e 2 in Medicina interna “Murri”): questi sono soggetti fragili e affetti da altre patologie, per cui l’attenzione è molto alta.

Grande soddisfazione da parte del direttore sanitario del Policlinico di Bari: “Siamo riusciti a fronteggiare la fase più critica grazie all’impegno di tutti e non abbiamo più pazienti positivi anche se non dobbiamo e non possiamo abbassare la guardia – è il commento di Migliore – intanto, però, non possiamo sottrarci al bisogno di sanità ordinario e quotidiano”.

Inoltre, i sanitari pugliesi evidenziano: “Abbiamo già iniziato la riprogrammazione di tutte le attività per riabilitare il padiglione Asclepios e far rientrare i reparti costretti al trasloco durante l’emergenza Covid. Prima di allocare reparti e pazienti, però, abbiamo in cantiere lavori di ‘rifunzionalizzazione’ e di sanificazione del padiglione e delle sale operatorie per migliorare l’assistenza”.