Coronavirus, San Pietro chiude fino al 3 aprile

webinfo@adnkronos.com

Chiudono anche la Basilica di San Pietro e la piazza per arginare il rischio di contagio da coronavirus, almeno fino al 3 aprile. Lo comunica il portavoce del Vaticano Matteo Bruni. 

"In coordinamento con i provvedimenti varati dalle Autorità italiane - spiega - oggi sono state adottate alcune ulteriori misure volte ad evitare la diffusione del coronavirus. Dalla giornata odierna la Piazza e la Basilica di San Pietro restano chiuse alle visite guidate e ai turisti". "La farmacia e il supermercato dell’Annona restano aperte, ma con ingressi contingentati. Sempre da oggi, in via precauzionale, resteranno chiuse l’unità mobile delle Poste Vaticane in Piazza San Pietro, i due punti vendita della Libreria Editrice Vaticana, il Servizio Fotografico de L’Osservatore Romano, che rimarrà comunque accessibile online, e il magazzino di abbigliamento".  

Inoltre, "la mensa per i dipendenti sarà chiusa al pubblico da domani quando invece sarà attivato un servizio di consegna pasti su richiesta delle diverse realtà ed enti della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano. Tali misure resteranno in vigore, salvo nuove indicazioni, fino al 3 aprile".