Coronavirus, Bergamini: Cina-Oms complici, governo chieda dimissioni

Pol/Bac

Roma, 3 giu. (askanews) - "I documenti portati alla luce dall'inchiesta di AP sulle responsabilità del contagio da Covid19 hanno implicazioni gravissime. Non solo perchè dimostrano i deliberati ritardi della Cina, ma anche per il ruolo giocato dall'Oms nell'insabbiamento di informazioni la cui condivisione sarebbe stata vitale per il contenimento del contagio". Lo afferma in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.

"Consapevole fin dallo scorso dicembre della mancanza di trasparenza di Pechino nella diffusione dei dati, l'Organizzazione - aggiunge - non solo non è intervenuta a tutela dell'interesse della salute pubblica, ma ha continuato a dare al mondo la falsa impressione di una situazione sotto controllo, lodando addirittura la risposta cinese come un 'nuovo standard'. Una mancanza di trasparenza gravissima a cui l'Italia deve rispondere con una ferma condanna. Il governo richieda le dimissioni del vertice dell'Oms: il nostro Paese, come e più di molti altri, paga il prezzo di questa disastrosa e illecita complicità", conclude.