Coronavirus, Berlino: "Eurobond? C'è già il Mes"

webinfo@adnkronos.com

Berlino continua ad esprimere perplessità sull'introduzione di eurobond per fronteggiare la crisi economica innescata dal coronavirus e privilegia lo strumento del Meccansimo europeo di stabilità. 

"Nulla è cambiato nella posizione del governo federale o della cancelliera", ha detto il portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert, nel corso di una conferenza stampa, riguardo alla contrarietà tedesca agli eurobond. La Germania, ha aggiunto Seibert, preferisce il Mes. "Fortunatamente, oggi siamo posizionati meglio rispetto alle crisi precedenti a causa del potente Mes", ha detto il portavoce della cancelliera. "Se dovesse essere necessario, siamo convinti che il Mes abbia negli strumenti già esistenti i mezzi per agire", ha concluso.