Coronavirus, Bernini: emergenza economica, misure urgenti

Pol-Afe

Roma, 27 feb. (askanews) - "Questo è il momento dell'unità delle Istituzioni e della condivisione degli obiettivi: con responsabilità dobbiamo archiviare le divisioni politiche e fronteggiare la situazione legata al diffondersi, nel nostro Paese, del contagio da coronavirus. Ma l'emergenza sanitaria si sta già trasformando in emergenza economica e sociale, con ricadute gravi sul nostro Paese e su regioni, quali l'Emilia-Romagna, che sono terra di turismo e di sana imprenditorialità. Fin da subito occorre predisporre misure di sostegno e compensative per le aziende, alcune delle quali costrette a sospendere l'attività perché molti lavoratori sono in quarantena, o che si vedranno penalizzate nei loro contatti con l'estero. Oltre all'attivazione necessaria e urgente degli ammortizzatori sociali come prima immediata risposta, e di incentivi per la ripresa, occorre ricostruire un'immagine positiva e qualificante del nostro Paese, poiché già troppe sono le cancellazioni e le disdette di eventi, manifestazioni, congressi che avrebbero dovuto richiamare persone da tutto il mondo. Se qualcosa non ha funzionato, sul fronte della prevenzione a livello nazionale, non possono rimetterci interi comparti economici, men che meno i lavoratori e gli imprenditori. Il Governo agisca per tempo e senza ulteriori indugi". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.