Coronavirus, Bernini(Fi): errori governo minano futuro economia

Lsa

Roma, 26 feb. (askanews) - "Forza Italia aveva chiesto per tempo il principio di massima precauzione, ritenendo insufficiente il blocco dei voli dalla Cina, e non è stata ascoltata. Ma ora si sta concretizzando un contagio ancora più grave di quello sanitario, perché la situazione è precipitata, e il danno d'immagine per il Paese si è già trasformato in un devastante danno economico". Lo afferma in una nota Anna maria bernini, peesidente dei senatori di Fi. "Si è del tutto eluso - secondo Bernini - un altro fondamentale principio, quello di proporzionalità rispetto all'evento, un errore grave che ha infilato l'Italia in un imbuto drammatico, con un isolamento che sta compromettendo il suo stesso futuro produttivo. Una spirale recessiva, iniziata prima del Coronavirus a causa delle politiche degli ultimi governi, da cui si deve immediatamente uscire con uno choc per la crescita, con lo stop all'assistenzialismo clientelare, e con un piano straordinario di investimenti che in tutta evidenza questo governo non è in grado di attuare. Con il cuore produttivo del Paese fermo, con il turismo al collasso e con un Pil in territorio pesantemente negativo, non si può più perdere tempo".