Coronavirus, Bernini (Fi): psicosi sbagliata, ma servono certezze

Pol/Bac

Roma, 6 feb. (askanews) - "Il presidente Mattarella ha compiuto un gesto esemplare visitando una scuola multietnica in cui studiano anche bambini cinesi. La caccia all'untore non è infatti degna di un Paese civile. Ma, oltre agli alti gesti simbolici, per tranquillizzare le famiglie servono anche misure certe e protocolli sicuri per accertare le condizioni effettive di chi è tornato recentemente dalla Cina. Alimentare una psicosi ingiustificata è un errore grave, ma sarebbe sbagliato anche criminalizzare la paura dei genitori che chiedono di poter mandare i figli a scuola nella ragionevole certezza che non corrano rischi". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.