Coronavirus, Bersani: “Sono a 15 km da Codogno? Sono tranquillo”

Bersani

Nel corso di una recente intervista, Pierluigi Bersani ha parlato della vicenda Coronavirus, sottolineando di avere massima fiducia nel sistema sanitario e la necessità di non creare panico.

Pierluigi Bersani e il Corinavirus

In collegamento con il programma L’aria che tira dalla sua abitazione Piacenza, quest’ultima dista solamente una quindicina di chilometri da Codogno, ovvero dove sono stati rinvenuti i primi casi di Coronavirus in Lombardia. A tal proposito Pierluigi Bersani ha affermato: “Sono a 15 km da Codogno? Sono tranquillo, c’è una buona sanità sia in Lombardia che in Emilia Romagna“. Per poi aggiungere: “La cosa è seria ma bisogna prenderla senza panico”. La cittadina del lodigiano, infatti, è finita nelle ultime ore sotto i riflettori in quanto proprio qui sono stati individuati i primi casi di Coronavirus in Lombardia.

Anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, da Bruxelles, ha cercato a sua volta di rassicurare i cittadini, spiegando di aver “adottato in accordo con il ministro della Salute Speranza e altri ministri una linea di massima prudenza e precauzione. Questo ci consente anche di scacciare anche qualsiasi allarmismo e panico. Siamo già al livello di massima precauzione”. A tal fine ricordiamo che il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato un’ordinanza che sospende le attività pubbliche e lavorative, che si va a sommare alle nuove misure di quarantena obbligatoria e sorveglianza attiva. In particolare il ministero della Salute, con l’ordinanza, ha preparato “un piano che ha chiaramente delle immediate scelte, che riguardano il territorio che è stato circoscritto, perché l’obiettivo essenziale è quello di circoscrivere quest’area, trattenerlo in una specifica area geografica”.