Coronavirus, Billi (Lega): 5 modi per rientro italiani da estero

Fdv

Roma, 12 mar. (askanews) - "Sono 5 le principali alternative che hanno i nostri connazionali per rientrare in Italia ad oggi" di fronte all'epidemia di coronavirus. Lo ha spiegato Simone Billi, unico eletto alla Camera per la Lega Salvini Premier nella Circoscrizione Europa.

Queste le alternative suggerite da Billi: "1) Se il proprio volo aereo è cancellato, insistere affinchè la compagnia aerea trovi una soluzione, anche andando in aereoporto di persona, poichè il biglietto è un contratto che deve essere rispettato; 2) Prendere un treno, ad esempio dalla Spagna fino alla Francia e poi un altro dalla Francia all'Italia; 3) Prendere un traghetto, ad esempio da Barcellona partiranno a breve 2 traghetti della Grimaldi con 3.000 posti; 4) Noleggiare un'auto; 5) Prendere un pulman, se non ancora soppresso".

"Solo in Spagna sono circa 6.000 gli italiani da far rimpatriare - afferma Billi - tra i quali, quelli alle Isole Canarie trovano maggiori difficoltà a causa della distanza".

"Sono in costante contatto con alcune Ambasciate e Consolati - continua Billi - alcune Ambasciate hanno affittato linee telefoniche specifiche per rispondere alle richieste di aiuto dei nostri connazionali all'estero".

"Complimenti in ogni caso alla nostra rete consolare e ad i suoi dipendenti - conclude il deputato della Lega - che si sta prodigando al massimo per venire incontro ai nostri connazionali in questa situazione di estrema emergenza".