Coronavirus, Bolzano: bene chiudere stagione sci in anticipo

Red/Cro/Bla

Roma, 9 mar. (askanews) - La Giunta provinciale di Bolzano accoglie come un "segnale di grande responsabilità" la decisione di albergatori e gestori di impianti funiviari di concludere anticipatamente la stagione turistica come misura di limitazione del contagio da Coronavirus (COVID-19). Per il presidente della Provincia Arno Kompatscher "limitare la diffusione del contagio è ora prioritario. Quanto più procederemo con coerenza adottando tutte le misure di tutela disponibili, prima riusciremo ad avere la situazione sotto controllo".

Questa decisione di grande responsabilità degli operatori del settore turistico dell'Alto Adige rappresenta un esempio di grande consapevolezza a livello europeo. Gli operatori turistici contribuiscono dunque in modo decisivo affinché l'Alto Adige possa gestire questa sfida nel modo più rapido e coordinato possibile. "Si tratta di una decisione in linea con il livello di qualità dell'offerta turistica altoatesina, che si pone sempre l'obiettivo di mettere al centro il benessere e la salute dell'ospite" spiega Kompatscher.

L'iniziativa degli operatori turistici, ha rimarcato il presidente Kompatscher, godrà di tutto l'appoggio possibile da parte della Giunta provinciale. "Sappiamo che le misure per il contrasto alla diffusione del Coronavirus impattano su tutti i settori della vita delle persone. La politica valuta tutte le opzioni per mitigare le conseguenze di questa scelta" ha aggiunto il presidente. Nell'ambito del pacchetto di misure pianificate per gestire la situazione, l'amministrazione si attiverà per applicare anche a livello locale tutte le misure straordinarie che lo Stato metterà in campo per sostenere anche questo settore.