Coronavirus, Bonaccini: grazie a Banca Intesa

Cro/Ska

Roma, 7 mar. (askanews) - "L'importanza del nostro sistema sanitario la stiamo misurando ogni giorno in questa fase di emergenza legata al Coronavirus, con professionisti, medici e operatori che stanno facendo un lavoro straordinario e che meritano il grazie di tutti noi. Merita quindi un grande plauso la decisione di Banca Intesa di donare cento milioni di euro in cure e ospedali in un momento nel quale serve davvero lo sforzo di tutti per uscire dall'attuale situazione. Grazie all'amministratore delegato Carlo Messina per il segnale che arriva da uno dei più importanti istituti di credito del Paese".

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che prosegue: "La nostra regione è una di quelle maggiormente colpite dalla diffusione del virus. Il sistema sanitario regionale sta reggendo e stiamo definendo le ulteriori misure che potranno servire per rafforzarlo ulteriormente, oltre a quelle a tutela di imprese e lavoro e di sostegno alle famiglie. Il Governo, peraltro, ha appena deciso un massiccio rafforzamento degli organici della sanità. In Emilia-Romagna, ogni nuova risorsa destinata al sistema sanitario ci vede pronti a implementare sistemi di diagnosi e cura per far fronte all'emergenza di oggi e per garantire domani la migliore assistenza possibile a tutta la popolazione. A maggior ragione- chiude Bonaccini-, quello di Banca Intesa rappresenta un gesto che va a beneficio dell'intera collettività".