Coronavirus, Bonaccini: il Dpcm contiene una stretta necessaria

Plg
·1 minuto per la lettura

Roma, 27 ott. (askanews) - "Il Dpcm contiene una stretta necessaria, perché la situazione è molto seria: la curva dei contagi è in costante crescita, aumentano ricoveri e decessi e rischiamo nuovamente di rallentare o addirittura di bloccare il resto delle prestazioni sanitarie. Non credo dunque si possa contestare il dovere del governo di intervenire": lo dice il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in una intervista a Repubblica. "Ora però - continua Bonaccini - bisogna assolutamente assicurare aiuti immediati ai pubblici esercizi, al settore della cultura e dello spettacolo, agli ambulanti e ai gestori di palestre e impianti sportivi. Sono stati chiusi in primavera, faticavano anche nei mesi scorsi, ora un nuovo colpo. Dobbiamo dirgli, coi fatti concreti, che siamo dalla loro parte. Se è possibile correggere qualcosa lo si faccia, dove no si eroghino subito contributi a fondo perduto direttamente sui loro conti correnti e benefici fiscali".