Coronavirus, Bonaccini: sfida tutt'altro che vinta, lavoro sodo

Pat

Bologna, 12 mar. (askanews) - Ogni cittadino deve fare la propria parte e "rispettare le norme che la comunità e il comitato scientifico e medico hanno emanato". Perché "la sfida" per sconfiggere il coronavirus "è tutt'altro che vinta" c'è ancora un "lavoro sodo" da portare avanti. Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, nel corso di una conferenza stampa in streaming.

Il piano che ha presentato la Regione Emilia-Romagna per la diffusione di Covit-19 "ci permette di affrontare le emergenze e ogni evenienza - ha detto Bonaccini -. E' Un impegno tosto, duro, faticoso ma che sapremo assolvere certamente perché abbiamo fatto un piano su tutta la regione proprio per non mancare a possibili ulteriori emergenze che potrebbero esserci qua e là nei territori".

"La sfida - secondo il governatore - è tutt'altro che vinta. Abbiamo ancora da lavorare sodo. Ognuno rispetti le norme che la comunità e il comitato scientifico e medico ha emanato. Si esca di casa solo per i bisogni più impellenti. Dobbiamo tutti darci una mano perché solo in questo modo riusciremo ad uscirne il più in fretta possibile". (segue)