Coronavirus, bozza decreto: con sintomi restare a casa

webinfo@adnkronos.com

"Ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e di limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante". E' quanto si legge nella bozza di Dpcm sulle misure per la Lombardia e le 11 province che hanno effetto fino al 3 aprile prossimo.